Vini_iNobel_3
Vini_fotoPR_2
Vini_fotoPR_3

PROEMIO
Amarone della Valpolicella Classico DOCG

DOLCE LA VITA CON L’AMARONE IN BOCCA

“Meglio aggiungere vita ai giorni
che non giorni alla vita.”

Rita Levi Montalcini
(Premio Nobel per la Medicina, 1986)

LA FORZA DEL TERRITORIO

Nel mondo del vino ci sono luoghi che rappresentano il cuore del cuore dell’area di produzione.
In questi fortunati distretti lo stile e l’identità di un prodotto coincidono con il territorio. Succede nel Medoc per il Bordeaux, come in Valpolicella per l’Amarone. È il territorio che sempre più spesso fa apprezzare un vino e che lo differenzia sui mercati globali. In Val di Marano, in località Gnirega, si trovano vigne sontuose su terreni d’argilla frammisti a calcari e scheletro, esposte a sud-ovest.
È un poggio baciato dal sole, la zona più alta e famosa per dar vini longevi e di alta qualità. Qui, non a caso, nasce l’Amarone migliore e si ottengono i risultati più soddisfacenti per le uve. La ventilazione della vicina chiusa dell’Adige e il microclima influenzato dal Garda e dalla Lessinia fanno il resto, garantendo una condizione pedoclimatica pressoché unica. Il territorio vitato è anche un modo per conoscere e riconoscere i vigneti e i vini di una zona e consentire ai consumatori “quell’esercizio estetico e sensoriale che connette il bello con il buono, il bel paesaggio con il buon vino”.