Vini_iNobel_4
Vini_fotoOR_2
Vini_fotoOR_3

LE ORIGINI
Amarone della Valpolicella Classico DOCG Riserva

AL VERTICE DELLA TRADIZIONE E DEL GUSTO

“Non bisogna avere paura di sapere,
ma sempre ricercare, volere conoscere.”

Renato Dulbecco
(Premio Nobel per la Medicina, 1975)

ORGOGLIO BOLLA

“Guarda il calor del Sol che si fa vino, giunto all’umor che dalla vite cola”.. Per questo verso Dante forse fu ispirato dai colli veronesi che ammirava, ospite dei Della Scala.
Sono queste stesse terre, che qualche secolo dopo videro nascere Alberto Bolla e poi il figlio Giorgio, portatori di un sogno divenuto realtà. Ripercorrendo la storia dell’azienda, che nasce a Soave nel 1883 per diventare negli anni Cinquanta il primo marchio nazionale, si scopre la caparbietà di una grande famiglia veneta, nata da agricoltori e osti, che ha saputo superare guerre e difficoltà per creare un’impresa da primato. La saga dei Bolla si intreccia così con la storia del vino italiano, la forza di produrre e saper vendere con la brenta o il container, l’innovazione della bottiglia con il marketing e lo “star system”, le nascenti DOC nel dopoguerra con la conquista dei mercati esteri e l’affermazione del brand. Le stesse osterie “Al Calice”, aperte a Venezia quasi come un franchising ante litteram, sono un monumento all’intelligenza creativa dei Bolla. La sfida è interpretare oggi il cambio permanente di stili di consumo rimanendo se stessi, innovando ma tenendo ben salde le origini e la qualità. Il Nobel Dulbecco ce lo insegna.